L'idea di dare vita al Club del Gatto Certosino è cominciata a circolare fin dal momento in cui nel 1992 a Bologna fu realizzata, nell'ambito della mostra internazionale felina, la "prima speciale del Gatto Certosino", iniziativa patrocinata e realizzata da Giorgio Tonelli, un artista raffinato, che con passione e tenacia ha fatto prima conoscere e poi amare questo magico Gatto nel nostro Paese.

 

Il Club è stato fondato all'inizio del 1994 in occasione dell'expo internazionale di Bolzano, grazie al contributo della signora Eva Wieland-Schilla, quando è stata presentata la storia e le caratteristiche di questo magnifico gatto.

 

Il Club, sostenuto dallo spirito pionieristico dei primi allevatori è diventato l'interlocutore di un folto pubblico desideroso di conoscere meglio la razza e, ovviamente, di possedere un Certosino.

 

L'ANFI ha riconosciuto il Club dal 21 dicembre 1994; il riconoscimento della FIFe è arrivato nel 1996. In questo modo il nostro Club si affianca a quelli già esistenti in altri Paesi d'Europa, primo tra i quali il Club du Chat des Chartreux fondato nel 1984 da Jean Simmonet, cui va il merito di essersi battuto per ottenere il riconoscimento del Certosino come razza a sé.

 

Lo scopo del Club è salvaguardare, valorizzare e diffondere la conoscenza del Gatto Certosino. L'obiettivo fondamentale del Club è la promozione della conoscenza e dell'allevamento corretto di questa razza antica e rara.

 

Il certosino
Allevamenti
Contatti
Gallery
Documenti
HOME
Facebook

CLUB DEL GATTO CERTOSINO


Riconosciuto ANFI - FIFE

Il presente sito utilizza solo cookie tecnici per i quali non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.

© 2017 Club del Gatto Certosino, via Verdi 9 - 38060 Nogaredo (TN)

Tutti i contenuti di questa pagina sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.